Non c’è due senza tre, e anche quest’anno il Meeting di Travel36 a Bellaria non ce lo siamo volute perdere. E voglio essere sincera, questa volta partecipare è stato, per noi, più importante che mai.

Ricordo il primo anno quando, senza avere alcuna idea di cosa ci sarebbe successo, abbiamo puntato la macchina in direzione di Rimini.
Era la prima volta che avevamo la possibilità di conoscere e confrontarci con altre persone che come noi avevamo la passione di viaggiare e di scriverne su internet. Volutamente non ci ho chiamato blogger perché sebbene all’epoca ci considerassimo già tali, nella realtà non eravamo che delle novelline in quanto a conoscenze tecniche e professionali.

LA FORMAZIONE: STUDIANDO SI CRESCE

I meeting di Travel365, grazie alle lezioni di formazione, hanno aggiunto alla nostra passione quello che tecnicamente ci mancava. I loro insegnamenti hanno portato il nostro piccolo sito, banale e per nulla in tematica SEO, a diventare una pagina studiata e organizzata che può finalmente definirsi un vero travel blog.

Anche quest’anno, con la verifica di quel che avevamo imparato negli anni precedenti, la risoluzione dei dubbi e nuove indicazioni su come preparare un vero e proprio progetto da blogger professionisti, abbiamo accresciuto ulteriormente i nostri orizzonti.
Per questo dobbiamo riconoscere a Vito, Francesco, Michele e Vincenzo la capacità di trasmettere in parole semplici concetti tecnici che di facilmente accessibile hanno ben poco.
Per ognuno di noi, che viene da esperienze di studio e lavoro differenti, poter studiare su slides e schemi adatti anche a persone totalmente inesperte è stato un grande aiuto.

Prove da fotografi al meeting di Travel365

Molti dei partecipanti di quest’anno erano presenti anche l’anno scorso e abbiamo notato osservando i loro blog, che siamo tutti riusciti a fare passi da gigante con la SEO, trasformando pagine standard in siti ben organizzati e belli da esplorare per gli utenti.
Insomma, ragazzi siamo bravi!

HOTEL SAN SALVADOR, OGNI ANNO UNA CONFERMA

Come ogni anno vogliamo confermare la meravigliosa ospitalità della famiglia del San Salvador. Un hotel che non solo è bello, moderno, colorato e gioioso ma anche attento alle esigenze di tutti, dai grandi ai piccini.

Stefano, il proprietario, è oltre che un albergatore professionale una persona disponibilissima. Se stai pensando “vorrei un po’ d’acqua” lui sta preparando un tavolo con caraffe piene, se torni tardi dalla discoteca ti accoglie con vino rosso, piadina e salame.
Diteci, vi è mai capitato?

E poi il cibo del San Salvador! Non solo è buono ma anche sano.
Pizze lievitate 72 ore, ingredienti a km zero, tante verdure e pietanze equilibrate, oltre a frutta fresca e colazioni da campioni.
Ok, le colazioni ce le hanno solo raccontate, perché siamo dormiglione e ritardatarie e prendiamo solo un caffè al volo. Però dalle foto dei nostri amici Spignattando provare le loro torte era sicuro una goduria.

PARTECIPARE AL MEETING DI TRAVEL365: UNA RICARICA DI FIDUCIA

Lo dicevamo all’inizio, quest’anno partecipare al meeting di Travel365 è stato importante più che mai.
Abbiamo aperto questa pagina da un po’ di anni, ma solo da circa 3 abbiamo iniziato seriamente a lavorare per darle visibilità e renderla un progetto serio che potesse affiancare la nostra attività principale.
La amiamo, la curiamo con passione, ma in alcuni momenti abbiamo incontrato difficoltà che ci hanno fatto mollare un po’ il colpo.
Quando i risultati faticano ad arrivare come vorresti e quando, confrontandoti con altri, noti che l’imbroglio e le scorciatoie sebbene meschine pagano di più che la serietà e la trasparenza, viene da pensare che forse questo mondo non è fatto per te.

Foto di gruppo al Meeting di Travel365

Partecipare, dicevo, è stato importante perché ci ha permesso di raffrontarci ad altri blogger sinceri ed appassionati nel senso più puro del termine, aiutandoci a ritrovare l’energia per continuare il nostro lavoro.
Vedere persone che si impegnano e che arrivano ad ottenere ottimi risultati senza giochetti di prestigio e senza barare ci fa dire: “ok, possiamo riuscirci anche noi”. E quindi bravi ai nostri amici Spignattando, che hanno guadagnato la posizione zero su Google senza pagare, senza barare ma solo con il sano buon lavoro.

FARSI ISPIRARE DAGLI ALTRI BLOGGER

Il leitmotiv di questo weekend per noi è stato: siamo tutti bravi, se ci impegniamo possiamo farcela per davvero.
Cosa può esserci di più stimolante per ritornare a casa e mettersi al lavoro?

Quest’anno due erano i protagonisti “vip” del meeting: Diana Bancale di In Viaggio da Sola e Claudio Pelizzeni di Trip Therapy.
Due ottimi blogger, due storyteller più che semplici influencer, che ci hanno ispirato ad un modo di fare blogging sano ed onesto, basato sui buoni progetti più che sui tanti numeri (che poi arrivano ma non sono il traguardo).

Diana, una ragazza piena di energia e di carisma, una bravissima giornalista ma anche una persona estremamente gentile. Ha detto una cosa molto importante durante l’intervista doppia che è stata fatta sabato pomeriggio (e che trovate sulla sua IGTV): noi travel blogger dovremmo fare più gruppo. In questo settore che ancora non ci considera come dei lavoratori dovremmo supportarci a vicenda per venire riconosciuti come veri professionisti.

Intervista doppia per Diana Bancale e Claudio Pelizzeni

Non potremmo essere più d’accordo e questo è da sempre stato uno dei motivi che ci hanno portato, dopo il primo anno, a partecipare ancora a questo meeting.
Nessuna guerra tra colleghi ma supporto, nessuno sgambetto ma aiuti a chi ti chiede una mano. Questo è quello che il meeting di Travel365 è stato in grado di creare e che ci ha fatto dire “certo che ci torniamo!”.

Di Claudio conoscevamo un po’ la storia perché avevamo letto, nel suo primo libro, della sua decisione di mollare tutto per fare del viaggiatore un vero e proprio lavoro. Eravamo curiose di conoscerlo personalmente e ci ha fatto piacere scambiare qualche battuta sui suoi progetti futuri e sulle ragioni che l’hanno portato a questa coraggiosa scelta di vita.

Selfie con Claudio Pelizzeni - TripTherapy

La disponibilità di entrambi, l’apertura nel dispensare consigli a noi piccoli blogger, l’abbiamo davvero molto apprezzata. E non è scontato, perché dietro grandi numeri, sui social come nella vita, spesso si celano personaggi montati che non hanno nessun interesse a tenere in considerazione chi ha appena iniziato. Ma crediamo fortemente che in questo mondo la professionalità vada oltre il numero di visualizzazioni e che i progetti interessanti non sempre siano accompagnati dalla notorietà.
Come diceva Claudio ci sono un sacco di blogger, videomaker, scrittori bravissimi che hanno meno followers di noi sui social. Questo non significa che non siano bravi, tutt’altro. Sono ben più capaci di altri ma, vuoi per sfortuna, vuoi per ragioni che non si sono incrociate, non hanno raggiunto la fama che meriterebbero.

DOPO IL MEETING, METTIAMOCI AL LAVORO

Questo è quello che questo meeting di Travel365 ci ha lasciato: una grande voglia di rimboccarci le maniche.
Vogliamo dare un senso a tutto il lavoro svolto fino ad ora, vogliamo inseguire quel sogno che è chiuso nel cassetto. Mettere da parte i timori, le remore, le negatività e provare a buttarci con un po’ più convinzione in questo settore che, dopotutto, ci piace tanto.

Grazie alla community siamo entrati in contatto con ancor più viaggiatori intraprendenti, puri e spinti dalla sola voglia di realizzare un sogno e tutto questo ci ha arricchito davvero molto. Ma grazie a questo meeting, in particolare, abbiamo avuto la possibilità di conoscere di persona grandi viaggiatori e grandi sognatori.
E per questo ora vorremmo ringraziarle quelle persone.

Noi, gli Scatte e Bagagli e gli Spignattando

In particolare i nostri amici Gabriele e Martina, gli Spignattando, e Matteo e Patrizia, gli Scatti e Bagagli. La nostra amicizia è nata qui l’anno scorso ma non si è mai fermata, perché quando ti trovi bene con qualcuno e sei in sintonia, non è la distanza ad essere un ostacolo.

Un forte abbraccio anche a tutti gli altri partecipanti, che magari non vediamo così spesso, ma con i quali siamo sempre in contatto grazie ai social. Siete tutte bellissime persone e bravissimi blogger, davvero!
(Un p.s. per le Meraviglie del Mondo e Giada di Non Solo Isole: non facciamo passare un altro anno per incontrarci… dai che ci separano meno di 50 km!)

IL FUTURO E’ TUTTO DA SCOPRIRE

Non c’è due senza tre, ma non sappiamo se il quarto verrà da se.
In ogni caso noi ci terremo stretta l’amicizia creata con il team di Travel365, che ci pare strano chiamare così. Perché per noi Vito, Francesco, Vincenzo e Michele (e anche Marco che c’era l’anno scorso) sono prima di tutto degli amici.
Ragazzi, questi 3 anni sono stati fantastici e noi abbiamo cercato nel nostro piccolo di sostenere il più possibile questa community che avete provato a creare con successo. Qualunque sia il futuro, noi ci sentiremo sempre parte di questa famiglia e i bei momenti di questi meeting rimarranno stampati nei nostri ricordi.

Se volete leggere il resoconto di questi 3 giorni a Bellaria, vi consigliamo di leggere l’articolo di Vito.

Author

Ho studiato legge ma ho preferito seguire la mia creatività lavorando nella grafica pubblicitaria. Sono gattara da tutta la vita e amo il mare in tutte le sue forme. Dopotutto sono un segno d'acqua e da sempre combatto tra il desiderio di scoprire il mondo e il bisogno di stabilità. Mete preferite? Gli Stati Uniti e il Nord Europa. Rigorosamente on the road.

2 Comments

  1. Ragazze ma così ci fate sciogliere… grazie, grazie di cuore, condividiamo in pieno tutto ciò che avete scritto. Purtroppo noi non siamo “in continente” e quindi non è così facile vedersi spesso… ma buon per voi mi sa… perché ve l’ho detto, fossimo vicini, io con voi ci uscirei tutte le sere!!!

    • Macchè buon per noi! Non vedremmo l’ora di ballare con te il valzer tutte le sere 😉
      Ma a settembre io vengo da voi e vi bracco! Non mi sfuggirete!

Cosa ne pensi del nostro articolo? Lascia qui il tuo commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: