//cdn.iubenda.com/cookie_solution/safemode/iubenda_cs.js

Oggi vi portiamo in una di quelle che inserisco nella mia personale Top Ten delle più belle cittá italiane. Quando si parla di Toscana il pensiero va immediatamente a Firenze, Siena, Pisa… Meno conosciuta e sicuramente meno turistica, senza però avere nulla da invidiare alle altre è Arezzo.

Passeggiando per Arezzo si ha l’impressione di muoversi in un piccolo museo a cielo aperto… Questa cittá riesce a racchiudere una quantità incredibile di meraviglie artistiche e architettoniche in uno “spazio piccolo”: il centro storico si attraversa davvero in pochi minuti!

7 COSE DA VEDERE ASSOLUTAMENTE AD AREZZO

LA FORTEZZA DEI MEDICI

Iniziamo la nostra scoperta di Arezzo dall’alto… in tutti i sensi: il centro storico è veramente ripido. Si, avete capito bene: è tutto in salita!
Sulla sommità troviamo la Fortezza Medicea ed un giro all’interno è d’obbligo. Se però avete idea di andare ad Arezzo prima dell’estate non sarà sicuramente accessibile al pubblico.

arezzo

Dopo una passeggiata per il giardino pubblico sottostante, con il maestoso monumento a Francesco Petrarca, ci imbattiamo nel “retro” della Cattedrale, che domina dall’alto del colle di San Pietro tutta la città.

arezzo

LA CATTEDRALE

La Cattedrale di San Donato è un’altra delle meraviglie di Arezzo. Terminata all’inizio del 1500, ospita al suo interno la bellissima Cappella della Madonna del Conforto.

arezzo

Sulla parete della navata sinistra si trova la Santa Maria Maddalena di Piero della Francesca. Ogni commento è superfluo!!

Di fianco alla Cattedrale, in piazza della Libertá, svetta il palazzo del comune con la Torre dell’orologio, ricostruita dopo un crollo nel 1650.

arezzo

LA BASILICA DI SAN FRANCESCO

Imboccando la strada che costeggia il palazzo del Comune (per fortuna in discesa) arriviamo in piazza San Francesco.
Durante il weekend per visitare la Basilica è necessario prenotare il biglietto. Potete farlo su internet o direttamente in loco, magari prenotando per qualche ora successiva, o rischierete di non trovare posto. Gli ingressi sono a numero limitato ogni 30 minuti.

[perfectpullquote align=”full” bordertop=”true” cite=”” link=”” color=”” class=”” size=””]Qui trovate il link per l’acquisto http://www.pierodellafrancesca-ticketoffice.it/[/perfectpullquote]

L’interno della Basilica è davvero qualcosa di difficile da descrivere…. Si accede lateralmente, dal fondo…
Lo sguardo inizialmente si perde nella lunga navata, scarsamente decorata per la sua altezza e imponenza, poi l’occhio viene catturato dal tripudio di luce e colore della Cappella maggiore, dietro l’altare. E’ la Leggenda della Vera Croce di Piero della Francesca, uno dei cicli pittorici più affascinanti della storia dell’arte!

arezzo

A pochi metri da Piazza San Francesco troviamo e percorriamo la strada principale di Arezzo: Corso Italia, con i suoi negozi alla moda, affiancati da perle architettoniche come il medievale Palazzo Pretorio.

arezzo

PIEVE DI SANTA MARIA

Che la Pieve di Santa Maria sia la quarta delle cose da vedere lo si capisce dalla bellissima facciata romanica. All’interno possiamo ammirare, tra le altre, l’altare di Vasari e il polittico di Pietro Lorenzetti (ancora per qualche mese una copia, in quanto l’originale è in restauro).

arezzo

arezzo

PIAZZA GRANDE

La strada che costeggia la Pieve di Santa Maria ad una delle piazze più belle d’Italia: Piazza Grande.
Anch’essa è inclinata, come tutta Arezzo…
Ho letto che il dislivello è di circa 10 metri!! Mettendosi al centro della piazza e girando su sé stessi percorriamo in qualche secondo più di 500 anni di stili architettonici!

arezzo

arezzo

BASILICA DI SAN DOMENICO

La Basilica goticheggiante di San Domenico merita assolutamente una visita.

arezzo

L’interno regala un profondo senso di pace… Sarà merito dei lunghi finestroni gotici che fanno filtrare la calda luce pomeridiana, comunque trovo questa una delle chiese più belle di Arezzo.
All’interno affreschi adornano le pareti dell’unica grande navata che termina nella Cappella Maggiore dominata dal bellissimo Crocifisso di Cimabue.

arezzo

arezzo

GIORGIO VASARI

Poco distante da San Domenico troviamo l’ultima delle meraviglie di Arezzo: Casa Vasari.
Si tratta della dimora che il pittore, storico d’arte e architetto Giorgio Vasari, comprò nel 1540 e decorò personalmente. Al pubblico è accessibile il così detto Piano Nobile, con 4 stanze affrescate su soffitti e pareti. All’interno si trova anche una “mostra” di opere di Vasari e suoi collaboratori… Merita davvero!

arezzo

Author

Nella vita lavoro in un istituto di credito ma la mia vera passione è viaggiare. Soffro di mal d'Asia, amo la parte orientale del mondo e sono una visitatrice compulsiva di Chiese. Qui racconto le emozioni dei miei viaggi, quelle che mi fanno sorridere ogni giorno.

3 Comments

  1. Wow! In effetti, Arezzo viene snobbata rispetto alle località più famose della Toscana. Io ci son stata una sola volta e non la ricordavo così bella.. ci tornerò per rinfrescare la memoria 🙂

  2. I simply want to mention I’m newbie to weblog and truly enjoyed you’re blog. Most likely I’m going to bookmark your blog . You actually have very good posts. Thanks a bunch for sharing with us your webpage.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: