Città della moda, dell’arte, della storia, del romanticismo, della gastronomia, della letteratura, della cultura.
Parigi è immensa e dentro c’è tutto. Per vederla tutta, per conoscerne i lati più nascosti, non basterebbe un mese. Ma Parigi vale almeno un weekend, per incontrare dal vivo le sue opere immortali.

L’ultima volta che sono stata a Parigi ho avuto la sfortuna di vederla ferita, scossa da un attentato inaspettato e osceno e vi abbiamo voluto raccontare quei momenti.
Ma per contro io Parigi l’avevo già vissuta più di una volta, con compagnie diverse e sempre con occhi nuovi colmi di curiosità. Ho potuto visitarla in lungo ed in largo e ancora mi manca tantissimo da vedere… però qui vi segnalo quelli che sono davvero i punti da non perdere se si ha solo un weekend da passare nella capitale Francese.

COSA VEDERE A PARIGI IN DUE GIORNI

LA TOUR EIFFELParigi

La famosissima torre del 1889 a mio parere è davvero uno dei punti meno interessanti ma essendo il simbolo di Parigi, e della Francia intera, può essere un buon punto di partenza per un tour della città.
Salire in cima costa caro, e potrete trovarvi di fronte a code chilometriche. A voi la scelta… ma almeno si gode della vista dall’alto sui Champ de Mars.

ARC DE TROMPHE E CHAMPS ELYSEES

Bellissimo partire dal grande arco eretto per celebrare Napoleone e le sue vittorie e percorrere a piedi l’immenso viale alberato degli Champs Elysèes, molto trafficati ma sempre magici.
A metà ci si può fermare per una veloce pausa macaron dalla pasticceria più famosa di Francia: la Durèe è nata proprio qui.

PLACE DE LA CONCORDE

Proprio al centro svetta l’obelisco egizio, ha più di 3000 anni e arriva da Luxor.
Si, è una di quelle opere di cui i francesi si sono impossessati nel corso dei secoli ma almeno è grandemente celebrato in mezzo alla seconda piazza più grande di Francia.


Ti piace l’Europa? Scopri le città più belle che abbiamo visitato! 


LES TULERIES E IL LOUVRE

Parigi

Che si decida di camminarci attraverso oppure solo di passarci accanto scegliendo di percorrere Rue de Rivoli, i Jardin des Tuleries sono un bellissimo esempio di giardini formali. Portano direttamente di fronte al Louvre, con la Pyramide vetrata. Entrare al Louvre non posso dire che non valga la pena ma se avete poco tempo meglio rimandare la visita perché potrebbe occuparvi almeno 4/5 ore.

PONT NEUF E LES BATEAUX MOUCHES

Parigi

Il ponte più bello di Parigi è quello che collega la parte nord della città all’Ile de la Citè.
Si attraversa la Senna, il famoso fiume solcato ogni giorno dai battelli che fanno compiere la crociera sulle sue acque. Anche questa esperienza vale la pena, tranne se si hanno davvero i minuti contati.

NOTRE DAME DE PARISParigi

Cattedrale di Parigi, famosa per le sue guglie ed i gargoyle, al centro di film, cartoni animate e storie di ogni epoca.
Su Notre Dame tutto si è detto ma entrando e vedendo i suoi rosoni colorati non si può che rimanere senza parole.
Qui ve lo impongo: entrate!

OPERA GARNIER E GALERIES LAFAYETTES

Non sono un’amante del tempo perso a fare shopping in viaggio ma entrare nelle Galeries è un’esperienza anche culturale.
Portando gli occhi al soffito si resta estasiati dalla grande cupola centrale e dal meraviglioso stile belle epoque. Almeno un giro breve vale la pena. Raggiungendo i magazzini guardate sulla sinistra: ecco l’Opera, il teatro più famoso di Francia.

MOULIN ROUGE

Parigi

Su Boulevard de Clichy sorge uno degli elementi più caratteristici di Parigi: il Moulin Rouge.
Luogo per spettacoli teatrali danzanti osè, sin dagli inizi del suo esercizio, non ha mai cambiato personalità e uso.
Oggi però gli spettacoli si pagano profumatamente e sono molto più artistici.

MONTMARTRE

Parigi

Proprio in cima al colle della città, Montmartre è un quartiere di pittori, letterati ed artisti sin dall’800.
Qui, tra le case storiche dei poeti maledetti, i cafè vintage e le botteghe degli artisti si trovano tante scalinate che si dirigono verso la bellissima Basilica del Sacro Cuore.

Essa guarda e protegge tutta la città dall’alto, stupenda e fiera con il suo bianco dato dalla pietra calcarea con cui è costruita.
Per salire è possibile anche usare la Funiculaire, arrivando proprio a ridosso della caratteristica Place du Tetre.

E SE AVETE ALTRO TEMPO…

Per chiunque sia un rapido esploratore, chi si sveglia all’alba e cammina a più non posso, Parigi offre tantissime altre mete da scoprire. Solo per citarne alcune…
Parigi

  • Il quartiere di SAINT GERMAN DES PRES, con le sue librerie e i suoi ristornati da tutto il mondo.
  • PLACE VENDOME dove si respira il lusso degli hotel a 5 stelle più iconici del mondo, come il Ritz.
  • La MADELEINE, la sua piazzetta e Faucon, il pasticcere più lussuoso di Francia, proprio di fronte.
  • Il MOULIN DE LA GALETTE in Rue Lepin, proprio a fianco di Montmartre, con i suoi orti cittadini.

 

 

Author

Ho studiato legge ma ho preferito seguire la mia creatività lavorando nella grafica pubblicitaria. Sono gattara da tutta la vita e amo il mare in tutte le sue forme. Dopotutto sono un segno d'acqua e da sempre combatto tra il desiderio di scoprire il mondo e il bisogno di stabilità. Mete preferite? Gli Stati Uniti e il Nord Europa. Rigorosamente on the road.

2 Comments

  1. Eh sì, Parigi non stanca mai! Siamo tornati domenica dopo quattro giorni con pupo e una coppia di amici (lei proprio di Parigi) e anche se si trattava della nostra seconda volta nella capitale francese ci sembrava tutto nuovo, bellissimo e inedito. Ottima guida😉 Ciao!!

    • Giulia Finelli Reply

      Grazie Alessia! Io mi sono innamorata di Parigi ormai più di 15 anni fa… ci sarò stata almeno dieci volte e camminare per i suoi boulevard mi fa sentire a casa!
      Grazie per essere passata! Un bacione

Rispondi