Perchè Viaggiare in Treno?

Fino ad ora, nei nostri viaggi in Asia, siamo sempre stati abituati a girare in autonomia prendendo una macchina a noleggio… unica eccezione il Vietnam, dove ai turisti non è permesso noleggiare auto.

Volevamo fare la stessa scelta in India… macchina a noleggio e via, in un bel giro On the Road, ma ci è stato categoricamente sconsigliato: del tipo “Lasciate ogni speranza o voi che entrate…”.

Molti ci hanno detto: “noleggiate una macchina con Driver!” (una sorta di autista dedicato).
Il costo non era proibitivo, ma volevamo essere liberi di muoverci con i nostri tempi e, avendo già fatto l’esperienza di un viaggio con autista in Vietnam, sapevamo che non sarebbe stato possibile. I tempi sono comunque scanditi più o meno rigidamente… e così abbiamo optato per i treni!

VIAGGIARE L’INDIA IN TRENO

In India i biglietti del treno possono tranquillamente essere prenotati in loco.
Noi, per tranquillità e soprattutto per ragioni di tempo, abbiamo preferito effettuare le prenotazioni dall’Italia, prima di partire. Avendo tempi molti stretti sfrutteremo anche qualche treno notturno per ottimizzare i tempi, e volevamo la sicurezza di avere una cuccetta… siamo comunque dei “comodini” in viaggio e un minimo di confort ci piace preservarlo!

L’india ha delle ferrovie statali molto efficienti [sapete che sono la più grande azienda pubblica al mondo??] e sono uno dei mezzi preferiti dagli Indiani per muoversi… ragione in più per prenotare le tratte in anticipo!

©Pixabay
©Pixabay

Come Prenotare i Biglietti 

Molto efficienti si, ma per poter acquistare i titoli di viaggio On-Line abbiamo intrapreso un piccolo calvario…. legato a due punti fondamentali: non siamo Indiani e non possediamo un numero di cellulare Indiano.

Ma facciamo un breve passo indietro.

Per poter acquistare i biglietti direttamente dall’Estero si possono utilizzare tranquillamente siti come https://www.makemytrip.com/, https://www.cleartrip.com/, ma prima di tutto bisogna farsi abilitare il servizio dalle Ferrovie di Stato Indiane.

Per ottenere questa abilitazione è necessario compilare la richiesta sul sito https://www.irctc.co.in/eticketing/loginHome.jsf,
richiesta che, come anticipato, non potrà andare a buon fine se non si è in possesso di un numero di cellulare indiano.

Nessun timore!
E’ sufficiente scrivere una bella mail (io ne ho dovute fare 5) a care@irctc.co.in con allegata una foto del vostro passaporto, la mail con cui avete fatto la richiesta e la username associata e tutto si risolverà.

Ovviamente non potrete prenotare i biglietti dal sito ufficiale delle ferrovie indiane dello stato: perchè benché siate in possesso di username, non sarete mai in possesso di un numero di cellulare indiano su cui farvi inviare il QR-Code di controllo!
Tranquilli: potrete comunque usare gli altri siti che vi ho indicato prima, nei quali non è necessario impostare un numero telefonico indiano.

Valutazione del Percorso

ATTENZIONE: le ferrovie indiane hanno delle stazioni chiamate Junction, che servono da scambio per prendere altri treni. Per raggiungere una destinazione potreste non trovare il treno diretto, ma potrebbe essere necessario comprare due biglietti, dover scendere e cambiare treno.

©Pixabay
©Pixabay

Ma ora veniamo ad un altro punto fondamentale: la scelta della classe in cui viaggiare.

CLASSI DEI TRENI 

Furono gli Inglesi a costruire le prime ferrovie in India, il primo convoglio partì da Bombay nel 1853.
Nel 1947, anno dell’Indipendenza dell’India, la rete ferroviaria indiana veniva gestita da 42 operatori diversi… immaginatevi il caos!
Solo nel 1951 l’intera rete venne nazionalizzata e sottoposta ad un unico operatore.

I treni indiani dispongono di svariate tipologie di classi, anche se non tutte potrebbero essere presenti all’interno dello stesso treno. Vi riportiamo di seguito la sintesi che abbiamo trovato:

  • 1A (First class AC) carrozza di prima classe con aria condizionata composta da cabine per 2 e 4 persone con porta chiudibile dall’interno. Effetti letterecci inclusi.
  • 2A (AC-Two tier) carrozza di seconda classe con aria condizionata composta da 4 brande per sdraiarsi per 4 persone (o chiudendone due, da 2 panche per far sedere sempre 4 persone, all’interno di ogni scompartimento, e da 2 brande per sdraiarsi per 2 persone lungo il corridoio in corrispondenza a tale scompartimento (la branda inferiore può trasformarsi in due sedili per due persone, quella superiore resta immutata). Gli scompartimenti e le brande sul corridoio dispongono di tende per la privacy (ma non di porte come la prima classe). Effetti letterecci inclusi.
  • 3A (AC three tier) carrozza di terza classe con aria condizionata. È analoga alla 2A, ma con la differenza che ogni scompartimento dispone di 6 e non di 4 brande. Effetti letterecci inclusi.
Esatto questa è l'aria condizionata...
Esatto questa è l’aria condizionata…
  • FC (First Class) carrozza di prima classe, la cui struttura è analoga alla 1A, ma senza aria condizionata e senza effetti letterecci.
  • 3E (AC three tier (Economy)) come la 3A ma senza effetti letterecci.
  • SL (Sleeper class) come la 3E ma senza aria condizionata. È la classe più diffusa sul territorio indiano e la più economica per i viaggi a lunga distanza.
  • CC (AC chair car) carrozza per viaggi diurni, quindi priva di brande e composta esclusivamente da posti a sedere, con aria condizionata.
  • 2S (Seater class) come la CC, ma senza aria condizionata. Al posto dei singoli seggiolini, vengono usate delle brande per far sedere i passeggeri.
  • EC (Executive class chair car) come la CC ma ad oggi (2013) è disponibile solo nei pochissimi Shatabdi Express. Viene servito uno snack incluso nel biglietto.
  • UR (Unreserved) come la 2S ma gestita con vecchie carrozze ed il posto, non essendo prenotabile, non è chiaramente garantito.    

WhatsApp Image 2017-03-06 at 08.30.30 WhatsApp Image 2017-03-06 at 08.30.33

Negli effetti letterecci sono inclusi un copribranda, un lenzuolo ed un cuscino, il tutto fornito a tutti coloro che dispongono di un biglietto con prenotazione del posto per determinate classi.
Quanto descritto dovrebbe già trovarsi sopra la branda, in caso contrario va richiesto al personale di bordo.

In fase di prenotazione si può avanzare la richiesta, anche se non viene data alcuna garanzia, di prenotare una Coupe (cuccetta da due persone) in Prima classe…. noi ci abbiamo provato: vi sapremo dire!!

Attenzione a non confondere la SL Sleeper Class con la classe con le cuccette… non avreste una bella sorpresa!

Per i viaggi diurni vi consigliamo anche classi inferiori alla 1°, così avrete modo di immergervi meglio nella vita degli Indiani con cui potrete anche scambiare 4 chiacchiere.

©Pixabay
©Pixabay

Un sito che offre una spiegazione chiara e che vi consiglio di leggere è: http://www.seat61.com/India.htm

 

Non mi resta che augurarvi, Buon viaggio!!

Author

Nella vita lavoro in un istituto di credito ma la mia vera passione è viaggiare. Soffro di mal d'Asia, amo la parte orientale del mondo e sono una visitatrice compulsiva di Chiese. Qui racconto le emozioni dei miei viaggi, quelle che mi fanno sorridere ogni giorno.

8 Comments

  1. Dice che non si possono prenotare più di 6 treni, come si risolve questo problema?

    • Giorgia Reply

      Ciao Emanuele,
      Purtroppo 6 è il numero massimo di prenotazioni che si possono effettuare mensilmente on line. Le prenotazioni oltre questo limite andranno fatte il mese successivo… per quanto ne so, non è possibile aggirare questa limitazione, a meno che non si contatti una persona in India che provveda direttamente all’acquisto.
      Spero di esserti stata utile, fammi sapere!

  2. Assolutamente con questo viaggio in india siete nei miei pensieri. Ho adorato tutte le vostre instagram stories, con quei suoni… Ora, al di là del treno che è una info utilissima e molto pratica, davvero, attendo i vostri racconti sull’ India nello stesso modo in cui un ragazzino aspetta l’ uscita dell’ultimo libro di Harry Potter.

    • Giorgia Reply

      Ma grazie Tiziana!!!… Diciamo che in effetti il tempo che mi occorre per preparare un post è pari a quello impiegato dalla Rowling per scrivere un intero libro!!! Ma ci siamo quasi: dovremmo riuscire a pubblicare il primo post sul viaggio in India tra qualche giorno!!

  3. Il viaggio in treno è una delle esperienze da fare assolutamente in India!
    Complimenti per il blog

      • Roberto tessari Reply

        Ciao Giulia, io sto provando a prenotare il treno dall’Italia debbo andare a Varanasi a meta novembre e volevo fare la tratta fino ad Agra in vagone letto.
        Però come scrivi non riesco ad entrare nel sito delle ferrovie indiane. Ho mandato una mail, ma a te dopo quanto ti hanno risposto?

        • Giorgia Reply

          Ciao Roberto,
          se ho capito bene, non sei riuscito ad abilitarti sul sito delle Ferrovie Statali Indiane.
          La registrazione è complessa, soprattutto non sembra essere contemplata l’idea che un non-Indiano si registri per comprare un biglietto ferroviario!
          Lo scoglio maggiore che abbiamo incontrato è stato legato all’obbligo di inserire un numero di telefono Indiano…. si può aggirare il problema scrivendo una mail al loro Customer Care (che ti indico sotto) indicando il fatto che avevi provato a registrarti, ma che essendo italiano non eri in possesso di un numero di telefono Indiano. Ricordati di allegare alla mail anche copia dei passaporti e la username con la quale hai provato a registrarti.
          Difficilmente rispondono subito, quindi bisogna scrivere all’indirizzo care@irctc.co.in più volte, con insistenza! Noi abbiamo avuto risposta dopo una decina di giorni e finalmente siamo stati abilitati all’accesso!
          I biglietti però, sempre in quanto non-Indiano, non riuscirai a comprarli sul sito delle Ferrovie, ma dovrai iscriverti a siti come makemytrip.com o cleartrip.com per effettuare tutte le prenotazioni.
          Spero di esserti stata utile e se hai altri dubbi, chiedi pure!
          Giorgia

Rispondi