C’è una strada, sulla costa più bella della California, che tocca l’oceano e unisce due delle cittadine più eleganti e preziose di tutta la regione: Monterey e Carmel by the sea.

Siamo a 100 km a sud di San Francisco, in una zona prevalentemente nota per il turismo balneare: il tipico Pier, un famoso acquario e negozi costosi.
Monterey si estende su un promontorio che si affaccia sulla baia e guarda direttamente il Pacifico.

L’ITINERARIO DELLA 17 MILE DRIVE

A nord del Presidio parte la 17 Mile Drive, una strada privata che è possibile percorrere pagando il pedaggio di 10$ per automobile. Essa permette di entrare in una zona residenziale bellissima: Pebble Beach, completa di resort, alberghi e campo da golf. Se acquistate più di 35$ di prodotti all’interno dei negozi del luogo il valore del biglietto d’ingresso vi verrà restituito (il supermercato non vale!!).

SPANISH BAY

17 mile drive california

Il primo punto che incontrerete, partendo da nord, è la zona che ospita un bellissimo albergo e l’inizio del campo da golf. Non è accessibile a chi non deve recarsi all’hotel ma è piacevole da percorrere con l’auto.
Bellissima e bianchissima la spiaggia, sulla quale è normale incontrare persone che portano i cani a fare il bagno. L’acqua è naturalmente gelata… è l’oceano dopotutto!

POINT JOE

Da questo punto si ha una vista perfetta di tutta la baia e, grazie alle rocce aguzze che spuntano dal mare, anche fotografare gabbiani ed altri uccelli che cercano da mangiare è molto semplice. Essi infatti si nutrono dei minuscoli gamberetti che le onde portano verso riva e corrono come matti su e giù dal bagnasciuga.

CHINA ROCK VISTA POINT

Molto simile alla precedente, essa guarda l’orizzonte del Pacifico. Colonie di gabbiani abitano i suoi aguzzi picchi.

BIRD ROCK E SEAL ROCK

Noto per essere un luogo perfetto per il bird watching, esso è anche una delle zone scelte dai leoni marini per le loro sonnacchiose giornate al sole. Li sentirete da lontano, con il loro verso inconfondibile, e ve li troverete di fronte, raggruppati su quella roccia in mezzo all’acqua, intenti a rubarsi i posti migliori.

Guardando tra le rocce sotto ai vostri piedi avrete una sorpresa: qui vivono tantissimi scoiattoli! Per nulla impauriti dall’uomo, si avvicineranno, saliranno sulla vostra mano e cercheranno di intenerirvi con occhi dolci per ottenere del cibo. Lo so, è complicato dire di no, ma è vietato e troverete molti cartelli a ricordarvelo.

CYPRESS POINT

17 mile drive california

Uno degli scorci più utilizzati per esprimere drammaticità e solitudine. Merito di questa visuale così caratteristica e di questi particolari cipressi che, colpiti da salsedine, vento e acqua, assumono una colorazione bianca tipica dei legni di mare.

SUNSET POINT OVERLOOK

Uno dei punti più belli sia per il colore dell’acqua sia per la posizione che guarda esattamente dove il sole scende a picco sul mare. Peccato la rete, montata a sicurezza delle ville che hanno accesso diretto alla spiaggia privata…

THE LONE CYPRESS

Il simbolo di Pebble Beach. Un esemplare di cipresso marittimo cresciuto su una roccia e proteso verso l’acqua. Davvero caratteristico, si mantiene fiero da più di 100 anni.

Uscendo dalla 17 Mile Drive, passato l’ennesimo campo da golf dove potrete anche incontrare cerbiatti in totale libertà, arriverete diretti alla strada principale di Carmel by-the-sea.

carmel by the sea

LA CITTADINA DI CARMEL BY-THE-SEA

Carmel è una cittadina dall’aria aristocratica, con i suoi vicoletti ben tenuti, le fioriere rigogliose di gerani multicolore ed i negozi di alta classe.
Fondata 100 anni fa è strettamente legata al panorama artistico americano. Tanti i pittori, scultori, ma anche scrittori e decoratori che hanno soggiornato o abitato qui. Non è infatti difficile imbattersi in gallerie d’arte e librerie. Dagli anni 60 essa è stata molto amata dagli attori di Hollywood e uno di essi, nientepopodimeno che Clint Eastwood, l’ha anche diretta come sindaco. Passeggiando oggi potreste imbattervi in Jennifer Aniston o Brad Pitt… dubito però che saranno a braccetto…


Dove mangiare a Carmel:

A Carmel eravamo alla ricerca di un posticino giusto per il pranzo, senza doverci infilare nei caratteristici ma costosi ristoranti.
Sulla via principale siamo entrati in una corte piena di negozietti (tra i quali anche uno di palle di natale che mi ha fatto andare giù di testa!!) con un piccolo locale dove mangiare insalate, sandwich caldi o freddi e contorni alla griglia. Sto parlando di:

carmel by the sea

A Monterey siamo capitati in un ristorante davvero particolare che vale la pena di consigliare.
Sto parlando di:

Offre piatti americani molto curati, hamburger e piatti anche vegetariani oltre ad un’ampia scelta di verdure al forno. Degna di nota è la selezione di birre artigianali alla spina.
Dalle classiche pils tedesche, alle IPA californiane, oltre che le blanche e le Pale Ale… ce n’è per tutti i gusti! Noi siamo appassionati di birra e qui ne abbiamo degustate due davvero buone.


Dove dormire vicino a Carmel:

Questa zona è indubbiamente costosa ma può essere un ottimo punto di sosta tra San Francisco e Los Angeles, soprattutto per visitare il Big Sur, cioè tutta la zona della costa sul Pacifico. Noi non siamo riusciti a vederla a causa di un pezzo di strada chiuso al traffico, credo a causa di una frana… Purtroppo comprendeva anche il famosissimo Bixy Bridge, che avrei voluto vedere alla luce del tramonto… Ma sarà per la prossima!

Abbiamo dormito qui:

Carino, pulito ma un po’ vintage, e centralissimo rispetto alla zona dei ristoranti.

Author

Ho studiato legge ma ho preferito seguire la mia creatività lavorando nella grafica pubblicitaria. Sono gattara da tutta la vita e amo il mare in tutte le sue forme. Dopotutto sono un segno d'acqua e da sempre combatto tra il desiderio di scoprire il mondo e il bisogno di stabilità. Mete preferite? Gli Stati Uniti e il Nord Europa. Rigorosamente on the road.

Scrivi un commento