//cdn.iubenda.com/cookie_solution/safemode/iubenda_cs.js

L’America è il sogno di molti. L’anno scorso, finalmente, ho avuto la possibilità di solcare l’oceano e metter piede in territorio americano. Ci sono rimasta per quasi un mese e ho scoperto tante differenze rispetto al  nostro bel paese. Lo sapevate che…

LE TIPS

Tips in inglese vuol dire mancia, e negli Stati Uniti è molto più diffusa che in Italia.
Al ristorante, al bancone del pub, al tassista, persino al commesso di Starbucks… la mancia è spesso richiesta al momento del pagamento.

money-256314_1280

Si parte dal 10% del totale fino addirittura al 35%!!
Questo incide di parecchio sul conto ma pare sia davvero disdicevole alzarsi senza lasciare nulla (a meno che non vi siate trovati davvero malissimo, è ovvio).

Al momento del pagamento vi verrà fatta una transazione iniziale del valore dello scontrino, poi vi verrà recapitato un secondo scontrino dove indicare il valore della tip e il totale aggiornato. Il tutto da compilare e lasciare al tavolo. Ci penserà poi il cameriere ad aggiungerlo alla strisciata lasciata in sospeso.

La ragione delle richieste continue, e a volte un po’ pressanti, dei camerieri (vi disegnano cuoricini sullo scontrino per invogliarvi a lasciare di più) è che spesso i loro stipendi derivano unicamente dalle mance dei clienti.
Questo significa che la vostra generosità paga il loro affitto…

CENA O APERITIVO?

In America si cena prestissimo. Avete presente nei film quando il ragazzo dice alla ragazza “ti vengo a prendere alle 7”? Ecco, loro alle 7 sono al ristorante per davvero. Poi hanno tempo di andare al cinema e magari a bere una birra, tornando a casa per mezzanotte.
I ristoranti chiudono alle 21/21.30 quindi occhio all’orologio!

GALLONI, MIGLIA … DATEMI UNA CALCOLATRICE!

Sapete che in America le unità di misura sono differenti.
Tutti i liquidi si misurano in galloni, corrispondenti a 3,79 lt. mentre i km diventano miglia (1, 61 km= 1 miglio).
La benzina si vende al gallone e costa più o meno 3,50 $, quindi meno di 70 cent al lt.

IL VOLTAGGIO ELETTRICO

Una delle cose più importanti da sapere prima di partire riguarda le prese elettriche. Sono diverse dalle nostre, e questo è prevedibile, e potete acquistare le riduzioni un po’ ovunque.

plug-932872_1280 Fin qui tutto bene, l’abbiamo fatto anche noi e siamo partiti tranquilli e beati… salvo renderci conto che in America è anche il voltaggio ad essere differente!!!

Essenzialmente i nostri dispositivi (es. phon, piastra per capelli, ferro da stiro ecc.) usano il voltaggio 220volts/50hz mentre negli USA il voltaggio è 110 volts/60hz.

Cosa significa tutto questo? Che i vostri phon soffieranno lentamente aria fredda, la vostra piastra diventerà solo leggermente calda ed il ferro da stiro non sbufferà nemmeno una nuvola di vapore. Questo a meno che non sia previsto nel dispositivo il funzionamento ai due tipi di voltaggio (es. i rasoi elettrici da uomo sono previsti per funzionare in entrambi i casi).

Le soluzioni sono due: o partite senza nulla e comprate qualcosa là (io l’ho dovuto fare e ho trovato un buon phon e una piastra decente per 50 $ totali) oppure acquistate un trasformatore che vi costerà comunque non meno di 50 € qui in Italia. Là è praticamente impossibile trovarlo… noi l’abbiamo cercato a lungo ma ne abbiamo visto uno solo ad un prezzo spropositato.

PREZZI ESPOSTI

Negli USA è tutto molto costoso, in generale i prezzi tendono ad essere abbastanza alti anche nei supermarket e nei fast food. Al momento di pagare noterete che i conti non tornano rispetto a quanto avevate previsto dai cartellini, in giro per le scansie.

Questo accade perchè i prezzi esposti non riportano le TAX (tasse) che vengono calcolate alla fine dello scontrino. Difficile però verificarle perchè sono percentuali diverse se parliamo di generi alimentari, dispositivi elettrici, prodotti per la pulizia ecc. ecc.
Per non parlare dei ristoranti! I prezzi dei piatti non sono mai quelli definitivi. Inoltre dovrete aggiungere le mance quindi il totale sarà sempre maggiore.

SODA? QUANTA NE VUOI!

Gli americani bevono litri su litri (anzi galloni su galloni) di soda ogni anno.

soft-drink-2741251_1280

La soda in generale è la bevanda gassata che poi si suddivide in una miriade di tipologie da farvi perdere la testa: Coca Cola, Pepsi, Mountain Dew, Dr. Pepper, Sprite, Fanta, Lemonade, Orange Soda, Root Beer, Ginger Ale, 7up… ecc. ecc. (con tutte le varie sottocategorie Diet, vari gusti ecc.).

L’acqua vi costerà un occhio della testa (fino a 7/8 $ a bottiglietta) e vi converrà comprarla al supermercato, ma per la soda è garantito il refill illimitato.
Proprio così, in ogni fast food si acquista il bicchiere (piccolo, medio, grande) e ci si può rialzare anche venti volte per riempirlo.
Perchè comprare il grande invece che il piccolo? Perchè uscendo si riempirà il bicchiere di più bibita possibile da portarsi via!

AMERICA BY CAR

Guidare in America non è difficile ma è importante conoscere alcune regole basilari.

File_000 (3)

Prima tra tutte la precedenza: non è riconosciuta a chi viene da destra come nel nostro caso ma a chi è arrivato per prima all’incrocio. Sembra assurdo ma funziona. Negli incroci di questo tipo ogni strada ha lo stop e tutti si fermano realmente.

Secondo: negli Stati Uniti si può superare nella corsia di destra. Nelle strade a grande percorrenza quel che conta è rispettare la propria andatura, evitare i fuori e dentro continui e tenere una velocità costante.

Terzo: nelle grandi Highway (autostrade) troverete incroci (dove si ha però diritto di precedenza), brusche interruzioni di velocità e perfino semafori. Tutto normale, basta rispettare i limiti e fermarsi è facile.

Le velocità massime su queste strade sono normalmente 65 mph (120 km/h circa), 35 ai 45 mph nelle città e 25 mph nei quartieri. Tutti rispettano i limiti, difficile vedere macchine sfrecciare a velocità esagerate e sono sempre ben esposti.

Nelle Highway principali sono presenti delle corsie, chiamate CarPool Lane, riservate alle auto che portano più di due persone.
Pare assurdo, ma in città come Los Angeles e San Diego, le grandi arterie sono usate ogni giorno da milioni di lavoratori. Per questo vedrete tutte le auto con solo il guidatore. Solitamente è sempre la corsia tutta a sinistra ed è ben segnalata. A noi ha permesso di saltare ore ed ore di file interminabili!

Spero che queste informazioni possano esservi utili!
Qualcuno le conosceva già? C’è altro che mi sono dimenticata? Aspetto i vostri commenti!!

Author

Ho studiato legge ma ho preferito seguire la mia creatività lavorando nella grafica pubblicitaria. Sono gattara da tutta la vita e amo il mare in tutte le sue forme. Dopotutto sono un segno d'acqua e da sempre combatto tra il desiderio di scoprire il mondo e il bisogno di stabilità. Mete preferite? Gli Stati Uniti e il Nord Europa. Rigorosamente on the road.

Rispondi