//cdn.iubenda.com/cookie_solution/safemode/iubenda_cs.js

A sud del celebre Yosemite si trova un parco, forse meno noto, ma a mio avviso ben più spettacolare. E’ il Sequoia National Park, secondo ad essere dichiarato parco nazionale dopo lo Yellowstone nel 1890 e amministrato dall’NPS (National Park Service) insieme al contiguo Kings Canyon.

COME RAGGIUNGERE IL SEQUOIA

Si può accedere sia da sud che da nord: noi abbiamo scelto di entrare utilizzando la strada 180 in direzione Grant Grove.
Poco prima di imboccare lo svincolo per la prima foresta di sequoie abbiamo notato un cartello che indicava un lago e ci siamo avventurati per la ripida discesa.

Ci siamo così trovati nel bel mezzo di un campeggio estivo, in quel momento totalmente deserto, che abbiamo poi scoperto essere gestito dalla YMCA.
(Lo so, avete cantato il ritornello, non è vero?!)

YMCA Young Men’s Christian Association (lett. Associazione Cristiana dei Giovani Uomini) è una organizzazione ecumenica che sostiene giovani donne e uomini e organizza attraverso volontari attività sportive e di scambio sociale.

Il panorama era davvero meraviglioso e la tranquillità estrema lo rendeva ancora più magico. Gli unici rumori provenivano dagli alberi, con gli uccellini che beccavano i rami, e dalle anatre che battevano le zampe appena sotto il pelo dell’acqua.
Ma era necessario tendere l’orecchio: questa è una zona abitata dai grandi orsi neri…. che è meglio non incontrare!

GRANT GROVE

Passata una buona mezz’ora nel bel mezzo del silenzio del lago abbiamo ripreso la strada per Grant Grove, il primo bosco di sequoie del parco.

Capitanato dal Generale Grant, secondo albero più voluminoso del mondo, presenta una serie di sequoie davvero mastodontiche. Ci si sente piccolini sotto quei giganti e vedere un tronco caduto, dentro il quale si può anche passare è davvero impressionante.

La Grant Grove Trail è una passeggiata di pochi km che vi consiglio di fare, lungo la quale è possibile ammirare da vicino le sequoie e conoscere di più sulla loro storia.
Troverete anche due alberi caduti, i cui tronchi sono stati lasciati in loco in quanto il legno fragile non è utilizzabile per nessun tipo di costruzione.

Sequoia gigante: è un albero diffuso nella sola zona della Sierra Nevada californiana, che può raggiungere i 95 mt di altezza e oltre i 10 mt. di diametro. La crescita è abbastanza veloce ma la loro età è stata fissata intorno ai 2200 anni. I maggiori esponenti, come il Generale Grant ed il Generale Sherman, sono sicuramente precedenti alla nascita di Cristo.

MOUNT WHITNEY

Procedendo per la Generals Highway (strada 198) si percorrono svariate curve tra le cime più alte del parco. La maggiore è il Monte Whitney, che si nota in lontananza, che arriva ad oltre 4400 mt. sul livello del mare. E’ la cima più alta di tutti gli Stati Uniti ed è circondata da altri picchi famosi inaccessibili con l’auto.

GIANT FOREST

Alcuni km più a sud si raggiunge la Giant Forest, l’altra area in cui sono cresciuti questi giganti del bosco.
E’ l’area più accessibile di tutte ed è possibile percorrere vari Trail (camminamenti) per andare alla scoperta delle sequoie.
Il più famoso è quello che porta al General Sherman (accessibile direttamente anche per i disabili) lungo all’incirca 700 mt e per lo più asfaltato.

Conformazione delle sequoie: nella crescita i rami tendono a cadere verso il basso, la corteccia diventa rossastra e molto fibrosa e le foglie sono simili a quelle degli aghiformi.
Per la sua natura fragile e secca la corteccia è spesso soggetta ad incendiarsi, sia per colpa dei fulmini che colpiscono la punta che per autocombustione e non è difficile notare tronchi anneriti dalle fiamme. La parte interna dell’albero è in ogni caso protetta e spesso anche grossi incendi non fanno che produrre delle spaccature (cicatrici) all’interno del tronco. E’ proprio questa particolare corteccia a proteggere l’albero anche da insetti, malattie e decadimento dovuto al clima.

GENERAL SHERMAN

Nella Giant Forest sono presenti le più vecchie e grandi sequoie, capitanate dal General Sherman, il più grande essere vivente al mondo. Così chiamato in onore di un generale della guerra di secessione non può essere definito l’albero più alto al mondo ma è sicuramente quello con la massa legnosa più imponente.
Anche il Generale ha subito delle autocombustioni nel tempo ma viene considerato un albero ancora in buona salute nonostante la sua punta ormai morta. E’ quindi impossibile che aumenti la sua altezza ma sta crescendo la sua massa intorno al tronco.

NEI DINTORNI DEL SEQUOIA

Lasciando il parco in direzione Three Rivers è possibile fermarsi a:

  • Morro Rock, una punta di 2000 mt raggiungibile con una scalinata di 400 gradini
  • sulle sponde del lago Kaweah.


BIGLIETTO E INFORMAZIONI SUL SEQUOIA

COSTO ENTRATA: 30$ auto (con passeggeri); 15$ a persona a piedi/bicicletta
ORARI: 24/24 h. – tutto l’anno
SITO UFFICIALE: https://www.nps.gov/seki/index.htm
MAPPE E PERCORSI: https://www.nps.gov/seki/planyourvisit/maps.htm

Author

Ho studiato legge ma ho preferito seguire la mia creatività lavorando nella grafica pubblicitaria. Sono gattara da tutta la vita e amo il mare in tutte le sue forme. Dopotutto sono un segno d'acqua e da sempre combatto tra il desiderio di scoprire il mondo e il bisogno di stabilità. Mete preferite? Gli Stati Uniti e il Nord Europa. Rigorosamente on the road.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: