//cdn.iubenda.com/cookie_solution/safemode/iubenda_cs.js

Las Vegas è una città di più di 600 mila abitanti, che spunta come un fantasma solitario nel bel mezzo del deserto più arido di tutta la California, il Mojave. Quasi non sembra reale, come un miraggio degno delle storie dei beduini dei deserti africani.Milioni di luci sfrigolano colorate lungo la via principale: quella è la Las Vegas che tutti visitano.

Sto parlando della Strip, un lungo vialone di quasi 7 km che entra in ben due comuni della contea.
Qui si affacciano 19 dei 25 hotel più grandi del mondo con un numero di stanze d’albergo talmente alto da ospitare tranquillamente tutti gli abitanti dell’Aquila.

Quando mi sono trovata a prenotare per Las vegas la domanda è sorta spontanea: quale hotel scegliere?
Si, perché qui, a differenza di ogni altra città al mondo, la scelta non può limitarsi solamente ad un discorso di prezzo e di comodità. Qui si deve scegliere anche il tema, lo stile e l’ambientazione del soggiorno. Insomma, ci si trova nel teatro dell’assurdo e bisogna scegliere quale palcoscenico pestare.

GLI HOTEL PIU’ STRANI DI LAS VEGAS

Ecco quindi una carrellata dei più famosi alberghi di Vegas. La valutazione nasce da quel che ho potuto vedere al loro interno.
Ricordate che potrete entrare in qualunque hotel anche se non soggiornate all’interno. Girare tra le gallerie di negozi, mangiare nei ristoranti e visitare le stanze più folli è aperto a qualunque turista.

Lo scopo è uno soltanto: puntare alle slot o ai tavoli tra un giro e l’altro.

MANDALAY BAY

hotel las vegas

Risale al 1999, conta 43 piani ed un numero indefinito di finestre dorate.Ispirato alle fiabesche notti orientali, ospita uno dei più begli acquari d’America, visitabile grazie al classico tunnel.
Tristemente noto per l’attentato che ha colpito la città nel 2017: l’uomo che ha sparato sulla folla si trovava proprio in una delle stanze dell’hotel.

Valutazione: ★★★★☆ Prezzo: $ Lusso: ●●●●○

LUXOR

hotel las vegas

Il primo ad essere edificato con un tema dominante sulla via di Las Vegas.
Piramide centrale, Sfinge e finti sarcofagi… indubbiamente si entra in pieno Antico Egitto.
La piramide è il fulcro del resort: ospita il casinò e alcune camere alle quali si accede con ascensori che salgono in obliquo: sono unici al mondo.
Inoltre, grazie al faro centrale, Las Vegas è diventata un punto individuabile anche dagli extraterrestri: infatti esso è talmente potente da essere visto anche nello spazio.

Valutazione: ★★☆☆☆ Prezzo: $ Lusso: ●●○○○

 

EXCALIBUR

hotel las vegas

Entriamo nel mondo del fantasy con uno degli hotel più spettacolari di Las Vegas.
Il castello di re Artù e le sue ambientazioni medioevali lo hanno reso estremamente famoso tra i suoi concorrenti ma tanti lo scelgono anche per la vasta sala da gioco all’interno. Pensate che qui è stato vinto il jackpot più alto della storia di tutta Las Vegas: quasi 40 milioni di dollari.

Valutazione: ★★★☆☆ Prezzo: $ Lusso: ●●●○○

NEW YORK NEW YORK

hotel las vegas

L’unico hotel al mondo ad avere una montagna russa funzionante, che s’inerpica intorno alla struttura tra giri della morte e discese da brivido.
Gli elementi di New York ci sono tutti: grattacieli con l’Empire State Building, la Statua della Libertà, il Ponte di Brooklyn e perfino Central Park.
Vi chiedete se c’è un parco all’interno? No, è chiamato così il casinò centrale.

Valutazione: ★★★★☆ Prezzo: $ Lusso: ●●●○○

 

MGM GRAND

In puro stile hollywoodiano , il grande hotel verde smeraldo (pare si rifaccia al colore del mago di Oz) è noto per i suoi leoni dorati all’ingresso, per le sue oltre 5000 stanze e per il casinò più esteso di tutta Las Vegas.
Avrete notato che ho dimenticato uno dei motivi per cui molti si recano qui: il pugliato. Nell’Arena che fronteggia l’hotel sono stati ospitati incontri importantissimi, ultimo fra tutti quello tra Mayweather e McGregor. (Noi c’eravamo… non dentro, i biglietti costavano più di 1000 dollari… però l’abbiamo vista in un bar di L.A.).

Valutazione: ★★★★☆ Prezzo: $ Lusso: ●●●●○

ARIAhotel las vegas

Ultimo tra quelli costruiti a Las Vegas è sicuramente quello più moderno ed elegante, insieme al gemello Vdara.
Ha più di 90 piani dai quali si può godere della vista sull’intera Strip, camere con tecnologie all’avanguardia e ascensori che paiono cadere nel vuoto dal tanto vanno veloci. Fare la prova dal 92 piano a terra…. è meglio delle montagne russe!!

Valutazione: ★★★★★ Prezzo: $ Lusso: ●●●●●

BELLAGIO

hotel las vegas

Reso noto dal film Ocean’s Eleven (Clooney cercava di svaligiare proprio il suo caveau), questo hotel si ispira alle eleganti ville della zona del Lago di Como in Italia.
Ha numerosissimi ristoranti al suo interno (uno lo sta costruendo persino Gordon Ramsey) e ha le migliori sale da Poker del mondo.
Famosissime le sue fontane che ogni sera, ed ogni quarto d’ora, si animano a ritmo di differenti musiche con getti altissimi e spettacoli sempre diversi. Imperdibile per chiunque si trovi a Las Vegas.

Valutazione: ★★★★☆ Prezzo: $ Lusso: ●●●●●

PARIShotel las vegas

Non poteva mancare la Ville Lumière, rappresentata con tutti i suoi monumenti più importanti: l’Arco di Trionfo, l’Opera Garnier, il Louvre e naturalmente la Tour Eiffel.
E’ alta 165 metri, esattamente la età dell’originale.
All’interno tutto parla francese ed il casinò pare proprio una piazzetta parigina in stile Montmartre.

Valutazione: ★★★☆☆ Prezzo: $ Lusso: ●●●○○

CAESAR’S PALACE

Forse il più famoso tra gli hotel di Vegas, soprattutto per il suo stile italiano.
Per noi è indiscutibilmente tamarro ma gli stranieri, soprattutto con gli occhi a mandorla, adorano farsi fotografare di fronte alla finta Fontana di Trevi, alla enorme statua di Giulio Cesare e naturalmente tra le finestre del finto Colosseo.
Il parcheggio è così grande che ha ospitato anche delle gare di F1 e nell’arena interna si sono svolti numerosi incontri di pugilato e registrazioni di stagioni intere di Wrestling.

Valutazione: ★★★★☆ Prezzo: $ Lusso: ●●●●○

 

 

WYNN

Sicuramente esteticamente colpisce la vista: una distesa riflettente color rame, piegata ad arco con a sfondo la distesa desertica del Nevada.
Esternamente presenta poche attrazioni, all’interno invece si preoccupa di far gioire gli ospiti grazie ad una cascata d’acqua che si butta in un vero e proprio fiume. E se qualcuno dovesse vincere parecchio al casinò qui potrà uscire con una Ferrari o una Maserati nuova di zecca.

Valutazione: ★★★★★ Prezzo: $ Lusso: ●●●●●

FLAMINGO

hotel las vegas

E’ uno dei più vecchi hotel ancora attivi e risale al 1946. Voluto dal gangster Siegel, che contribuì alla fondazione di Las Vegas, è completamente ispirato allo stile di Miami.
Il colore rosa è dominante e nel giardino interno sono ospitati i famosi fenicotteri rosa.
L’odore non è il massimo ma l’ambientazione è suggestiva.

Valutazione: ★★☆☆☆ Prezzo: $ Lusso: ●●○○○

 

 

 

THE MIRAGE

hotel las vegas

Un altro storico hotel, che alla fine degli anni 80 risultava il più imponente di tutta la città.
Ispirato alla Polinesia ed al suo ambiente esotico, con palme e foreste umide sotto una serra in vetro.
E’ stato il primo hotel a prevedere uno spettacolo gratuito sulla Strip: si tratta del famoso vulcano che erutta lava vera ogni sera. Sulla scia del suo successo sono poi nati gli altri show degli hotel limitrofi, come le fontane del Bellagio e i pirati del Treasure Island.

Valutazione: ★★★★☆ Prezzo: $ Lusso: ●●●●○

TREASURE ISLAND

Avvicinandosi alla fine della Strip si trova forse l’albergo più adatto a famiglie con bambini.
Al TI, come molti lo chiamano, infatti si svolgono tutto il giorno spettacoli di pirati che saltano tra le vele dei finti galeoni esterni.
Per quanto riguarda l’interno è abbastanza anonimo, certamente superato dai nuovi resort di lusso.

Valutazione: ★★☆☆☆ Prezzo: $ Lusso: ●○○○○

THE VENETIAN

hotel las vegas

Sicuramente il più lussuoso hotel di tutta Las Vegas.
Al pari della città cui si ispira, Venezia, urla “costoso” da ogni suo dettaglio. Ma qui si sa, tutto è spettacolo…
Ad un’occhiata più attenta si nota che i marmi del pavimento sono soltanto riprodotti in resina, le colonne sono in gesso e i magnifici dipinti altro non sono che tele stampate.
In ogni caso qui si trovano le suites più belle, grazie all’annessione al complesso del The Palazzo, la torre con le stanze che vanno minimo dai 67 mq in su.
All’interno si può navigare con vere gondole mosse a remi tra Piazza San Marco ed il Ponte di Rialto e visitare il museo delle cere di Madame Tussaud.

Valutazione: ★★★★★ Prezzo: $ Lusso: ●●●●●

 

 

CIRCUS CIRCUS

Sorge nella parte finale della Strip e si ispira ovviamente all’ambiente del circo.
Esteticamente dimostra la sua età: risale infatti agli anni 60 e ad oggi è stato valutato da rimodernare. Pare che manterrà la sua connotazione ma verrà sicuramente ingrandito per stare al passo con i suoi concorrenti.

Valutazione: ★☆☆☆☆ Prezzo: $ Lusso: ●○○○○

STRATOSPHERE

hotel las vegas

Una torre di 350 metri svetta alla fine della Strip.
Siamo quasi in zona vecchia città e da q

 

ui si vede tutta la contea di Las Vegas.
In cima si può fare bungee jumping e librarsi su una giostra appesa nel vuoto. La torre ha un solo scopo ludico e non ospita alcuna suite mentre la parte bassa con il casinò non ha un tema particolare.

Valutazione: ★★☆☆☆ Prezzo: $ Lusso: ●○○○○

COME SCEGLIERE L’HOTEL

Generalmente gli hotel di Las Vegas non hanno prezzi esorbitanti. Tranne alcune suites da favola, si può soggiornare in meravigliose camere spendendo cifre abbastanza ragionevoli. Ricordate che lo scopo di ogni hotel di questa città è permettervi di giocare: gli hotel sono lussuosissimi ma davvero accessibili a tutti.

Nel confrontare i prezzi noterete che molti hotel fanno sconti particolari, in abbinata ad altri resort loro vicini. Questo perchè le compagnie principali di Vegas sono due: la MGM e la Harrah’s. Del primo fanno parte la maggioranza degli hotel sopra citati come l’Aria, il Mandalay, il Bellagio, il Luxor. Di Harrah’s invece si contano soprattutto il Caesars, il Flamingo e il Paris.
L’unico complesso a non far parte delle due compagnie è quello del The Venetian che invece risulta di proprietà di una corporation che include anche il mitico hotel Marina Bay di Singapore.

Attenzione alle caparre

Attenzione a questo aspetto! Quando prenotate informatevi sull’ammontare della caparra che vi verrà richiesta al momento del check in. Solitamente è molto alta e si aggira tra i 500 ed i 700 dollari.
Il motivo è semplice: hanno paura che vi spendiate tutto ai tavoli da gioco e non abbiate i soldi per saldare la camera a fine soggiorno.
Dopotutto a Las Vegas puoi fare tutto… ma alla fine ti si presenta il conto!

LE DISTANZE

Non si riesce a crederlo ma passeggiare per la Strip può essere un vero e proprio esercizio fisico.
Tutto è talmente enorme a Vegas da farti perdere la valutazione degli spazi. Per uscire dagli hotel ci si può mettere anche un quarto d’ora passando per tutte le aree da gioco o per le gallerie commerciali.
Tutto studiato ad arte per invogliarti a mettere almeno qualche dollari in una slot. E fidatevi, potete essere i più forti di carattere, ma almeno il pensiero vi sfiorerà sicuramente.

La cosa più assurda sono gli attraversamenti pedonali. Essendo la Strip un vero e proprio viale a più corsie gli unici a attraversamenti classici si contano sulla punta delle dita.
Nella maggior parte dei casi sono costruiti veri e proprio ponti sopra la strada per permettere alle persone di passare da una parte all’altra. Fin qui tutto normale se non fosse per il fatto che questi vi obbligheranno a passare per i casinò dirimpettai. Insomma altra strategia di marketing per stuzzicare la vostra voglia d’azzardo.
Strabilianti questi americani!

Author

Ho studiato legge ma ho preferito seguire la mia creatività lavorando nella grafica pubblicitaria. Sono gattara da tutta la vita e amo il mare in tutte le sue forme. Dopotutto sono un segno d'acqua e da sempre combatto tra il desiderio di scoprire il mondo e il bisogno di stabilità. Mete preferite? Gli Stati Uniti e il Nord Europa. Rigorosamente on the road.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: