Momondo è uscito con il nuovo film The World Piece, un progetto entusiasmante che ha come unico scopo quello di promuovere la tolleranza ed il rispetto della diversità.

Sapete che da qualche tempo siamo diventate ambassador di Momondo, il sito di ricerca che opera soprattutto nel fornire ispirazioni per viaggi intorno al mondo. Oggi siamo felici di poter parlare di questa loro iniziativa culturalmente molto importante.
Secondo Momondo viaggiare è il metodo migliore per imparare ad aprirsi verso nuovi popoli e culture, imparare dalle diversità e soprattutto mettere da parte intolleranze e pregiudizi.

Non potremmo essere più d’accordo.

The World Piece

UN MONDO SEMPRE PIÙ’ INTOLLERANTE

Parlando a livello personale negli ultimi anni abbiamo davvero cominciato a mal sopportare gli atteggiamenti di rifiuto verso “gli altri da noi”, i preconcetti che generano odio e distacco, ma soprattutto il sempre più crescente timore verso le altre popolazioni.
Leggere su Momondo che il 49% degli intervistati ritiene che in generale le persone sono meno tolleranti rispetto a 5 anni fa, purtroppo non ci ha stupito affatto.

I messaggi che ogni giorno sono veicolati attraverso i mezzi di comunicazione sono sempre più mirati a farci vedere il mondo come un luogo diviso e fatto di confini.
Invece di promuovere l’unione, si genera paura verso il prossimo. Invece di tollerare si insegna, già ai più piccoli, a difendersi da chi ci appare diverso.

THE WORLD PIECE: UNITI DALLA UMANITA’

Guardando il film The World Piece di Momondo siamo subito rimaste colpite dal messaggio profondo di pace e fratellanza.

61 soggetti, scelti tra più di 6000 candidati, rappresentanti il 70% della popolazione mondiale si sono resi disponibili a rappresentare l’unione data dal fatto che siamo tutti esseri umani e che solo in base a questo dovremmo essere categorizzati.

Le similitudini che ci accomunano sono più numerose delle differenze che ci dividono.

Nessuna differenza di colore della pelle, di tratti somatici, di lingua parlata, di credo religioso o di orientamento sessuale. Solo umanità: quello che il mondo d’oggi ci sta togliendo.

61 TATUAGGI LEGATI DA UN FILO

61 soggetti che si sono resi disponibili a ricevere un tatuaggio che li potesse unire tutti in simbolo di questa connessione.
MoGanji è l’artista, berlinese e specializzato nel concetto del “less is more” con le sue linee singole.
Un semplice tratto, dunque, che ha unito ciascuno di loro nel tema comune del rispetto reciproco.

LET’S OPEN OUR WORLD, LA MISSIONE DI MOMONDO

Ma il progetto non si ferma a questo. The World Piece fa parte della più grande missione denominata Let’s Open Our World e targata Momondo, che incoraggia l’apertura mentale per ottenere un mondo più diversificato e dunque migliore. Anche The DNA Journey, che forse molti di voi hanno avuto la possibilità di vedere, era proprio concepito come prova del fatto che ognuno di noi ha connessioni con tanti altri popoli di tutto il mondo. Un test del DNA che mostrava anche le più lontane discendenze.

The World Piece

Sul sito dedicato a The World Piece è possibile leggere le storie di ognuno dei partecipanti e vedere i singoli tatuaggi. Inoltre è stata indetta una competizione che permetterà a molti di vincere un viaggio verso Berlino, per incontrare il tatuatore e ricevere una sua opera, oltre ad altri viaggi su destinazioni a scelta.
L’importante è condividere questo bel messaggio di pace e speranza con amici e parenti, proprio come stiamo facendo ora noi con voi.

“Solo se riusciremo a vedere l’universo come un tutt’uno in cui ogni parte riflette la totalità e in cui la grande bellezza sta nella sua diversità, cominceremo a capire chi siamo e dove stiamo.” 

Tiziano Terzani

Se vogliamo cambiare, dobbiamo fare sentire la nostra voce. Creiamo legami, sviluppiamo la tolleranza e facciamo di questo mondo un posto migliore!

@momondo
#owtravelers #imaworldpiece #admomondo

Author

Ho studiato legge ma ho preferito seguire la mia creatività lavorando nella grafica pubblicitaria. Sono gattara da tutta la vita e amo il mare in tutte le sue forme. Dopotutto sono un segno d'acqua e da sempre combatto tra il desiderio di scoprire il mondo e il bisogno di stabilità. Mete preferite? Gli Stati Uniti e il Nord Europa. Rigorosamente on the road.

Write A Comment