Si parte di mattina presto da Derry in direzione Bushmill, verso la costa. Una piccola cittadina nota però in tutto il mondo per il whiskey che qui viene prodotto ed esportato.
DSC02621
Bushmill

La visita alla distilleria si rivela molto interessante… Il Bushmill’s non è l’unico whiskey prodotto nel paese, ci sono anche il Jameson ed il Tullamore Dew, ma di certo è quello che più di tutti rispetta l’antica ricetta irlandese.
Da sempre infatti esiste una netta distinzione tra whisky scozzese e whisk
ey irlandese. Il secondo, considerato il più aromatico ed il più equilibrato, è infatti distillato ben tre volte a differenza del fratello scozzese che viene invece distillato solo due volte. 

DSC02623
Old Bushmill Distillery

La Bushmill fu la prima ad ottenere la licenza a distillare in Irlanda, già nel 1608, quasi 150 anni prima dell’avvento della tassazione sugli alcolici, che non causò alcuna modifica nella ricetta originale.
All’interno tantissime botti in legno provenienti da lavorazioni di altri alcolici in tutto il mondo, varietà che rende il whiskey profumato da vari aromi. Al termine della visita è possibile assaggiarne anche un goccio.

DSC02624
Logo sul cancello d’ingresso
DSC02625
Esempi di botti in legno usate per il whiskey

Ripartiamo in direzione Giant’s Causeway, uno dei posti in assoluto più magici della terra d’Irlanda. Questo luogo conta più di 40.000 colonne di basalto perfettamente esagonali formatesi circa 60 milioni di anni fa a causa di un’esplosione sotterranea.

DSC02630
Panorama della Causeway
DSC02656
Blocchi esagonali in basalto

DSC02663

Si sa, l’Irlanda è terra di miti e personaggi fantastici ed infatti, a proposito di queste formazioni così inspiegabilmente perfette, la leggenda narra di un gigante dell’Ulster che avrebbe costruito un camminamento per raggiungere le vicine coste Scozzesi. Secondo alcuni egli avrebbe formato un ponte sul mare per ricongiungersi con la gigantessa della quale si era innamorato, secondo altri l’avrebbe fatto per sconfiggere il gigante avversario dell’isola scozzese di Staffa.

DSC02636

 
DSC02648
Vista sul mare dalla Causeway
DSC02638
Vista dall’alto del camminamento

 Percorriamo la Wild Atlantic Way in direzione del famoso Carrick-A-Rede, un ponte sospeso che collega un’isoletta alla terraferma. Purtroppo c’è molta fila e la giornata sta per volgere al termine, quindi proseguiamo per Belfast. Non prima di aver fatto qualche foto al fantastico panorama. 

DSC02686
Panorama vicino al ponte sospeso
DSC02691
Il ventoso ponte in legno sospeso, si passa un alla volta
DSC02650
Particolare della vegetazione che cresce sulle rocce di questa zona
DSC02669
Author

Ho studiato legge ma ho preferito seguire la mia creatività lavorando nella grafica pubblicitaria. Sono gattara da tutta la vita e amo il mare in tutte le sue forme. Dopotutto sono un segno d'acqua e da sempre combatto tra il desiderio di scoprire il mondo e il bisogno di stabilità. Mete preferite? Gli Stati Uniti e il Nord Europa. Rigorosamente on the road.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi