Quante volte avete provato ad impastare una pizza, a lasciare lievitare l’impasto sotto un canovaccio e “cullarlo” dolcemente ad una temperatura adatta fino a vederlo gonfiarsi come un pallone da spiaggia… toccarlo appena con grandi aspettative e vederlo miseramente afflosciarsi di fronte al vostro viso disperato e anche un po’ incavolato?!
A me tipo una cinquantina di volte…

E visto che non mi voglio dare per vinta, che la pizza da asporto ormai è diventata immangiabile e che diciamocelo, la soddisfazione del fai da te è insuperabile, ho deciso di fare il corso dei Lievitati. Si perchè sicuramente, mi sono detta, io sbaglio qualcosa nell’usare il lievito…

Foto 01-03-16, 21 31 20

Appena fuori Bologna, sulla via della Croara che collega San Lazzaro a Monte Calvo, c’è questo ristorante aperto da giovani trentenni appassionati di cucina e di biologico, che propone menu degustazione diversi ogni settimana, a km zero e studiati sulla base degli ingredienti di stagione. Il tutto condito con una grande cura nell’ impiattamento (sentito i termini da spettatrice di Masterchef!), una pulizia da manuale (la cucina è a vista, più di così..) ed una location da sballo!

Foto 10-02-16, 18 15 31

Il nome? Sale in Zucca!

Si trova presso l’Azienda Agricola Corte dell’Abbadessa, nel mezzo del famoso parco dei Gessi e dei Calanchi, un nuovissimo podere di più di sei ettari che ospita coltivazioni in tema biologico, animali da cortile che scorrazzano in libertà, produzione di miele e confetture e perfino un frantoio. Tante le attività didattiche per i bambini, è fattoria didattica accreditata dalla Provincia, ma anche per gli adulti, per il benessere della persona, per la conoscenza dell’alimentazione ma anche per l’arte e per la semplice preparazione di ritrovi. Tra queste attività rientrano anche i laboratori di cucina creativa.
Al piano superiore il B&B, che dalle foto appare davvero delizioso, è in realtà molto comodo anche per raggiungere la città in quanto di lì passa l’autobus 90 che porta dritti dritti in centro…

Ma noi siamo qui per cucinare… quindi per prima cosa indossiamo il grembiule e cominciamo a preparare l’impasto: farina semplice e di semola, olio, sale, acqua e naturalmente lievito fresco. Nessun impasto è uguale a quell’altro.. le mani più o meno calde vanno ad attivare dei processi chimici che lo possono far diventare più o meno morbido.. Ovviamente il mio non viene subito (…tipico…) mentre quello della mia amica Maty è perfetto!

Foto 02-03-16, 09 04 09

Ma quel che conta di più è l’umidità… e visto che a Bologna in questi giorni la pioggia non ha dato tregua oggi naturalmente non sarebbe la giornata più adatta per far lievitare qualcosa.
Ma non ci diamo per vinti e dopo poco ecco arrivare impasti gonfi e tronfi (passati in planetaria..piccolo segretuccio..) coi quali ci si può sbizzarrire a creare forme e tipologie diverse. Pane all’olio, pane di semola, pane nero integrale con i cereali, pane al latte…

Foto 01-03-16, 21 26 45

Impariamo a fare i grissini, con i semi e le aromatizzazioni, i rotolini e le strisce al pomodoro, alle acciughe, coi funghi e mozzarella… chi più ne ha più e metta! Ma anche le pagnotte al latte per gli hamburger, i filoncini, i carciofi, i cornetti, i panzerotti e le streghe!
Sapete cosa sono le streghe?? Sono una specie di cracker lievitato con il sale sopra che in forno si gonfiano e fanno una sorta di pancia restando però croccantissime. A Bologna sono un must, tutti i panifici ce le hanno e chiunque da bambino ha tirato la gonna della nonna chiedendo con gli occhioni dolci “mi prendi le streghette…?”

Foto 02-03-16, 09 04 14

Foto 02-03-16, 09 04 11

E poi… si mangia! Finalmente, perchè si son fatte le dieci anche se il tempo è volato!
Tutto buonissimo, stra digeribile perchè di lievito ne va messo poco altrimenti continua a lavorare nella pancia, molto saporito e accompagnato dai salumi che sono il degno finale. Vi svelo uno dei segreti… per un kilo di farina, un solo cubetto da 25 gr di lievito è sufficiente!

Foto 01-03-16, 21 52 57

Una bella chiacchierata con Marco, lo chef, i suoi giovanissimi collaboratori e poi si torna a casa con un bel sacchetto di prodotti fatti da noi, da portare a chi ci aspetta, per il pranzo di domani!

Foto 01-03-16, 21 36 51

Foto 01-03-16, 21 37 23

Siete di Bologna anche voi? cosa aspettate a scoprire questo posto fantastico??
Ci sono ancora corsi in programma e si trova tutto sul sito! Dai secondi ai primi l’importante è imparare e provare!
E poi non si può non prenotare una cena al ristorante… io lo farò al più presto e mi sa che diventerà una bella tappa fissa considerato che il menu è sempre diverso!

Non siete di Bologna? Benissimo, avete trovato dove dormire e dove mangiare.. ora non vi resta altro che godervi la pace dei colli ed i monumenti del centro!

Grazie ancora Sale in Zucca, avete creato un progetto degno del vostro nome!!

Foto 02-03-16, 09 03 52

Author

Ho studiato legge ma ho preferito seguire la mia creatività lavorando nella grafica pubblicitaria. Sono gattara da tutta la vita e amo il mare in tutte le sue forme. Dopotutto sono un segno d'acqua e da sempre combatto tra il desiderio di scoprire il mondo e il bisogno di stabilità. Mete preferite? Gli Stati Uniti e il Nord Europa. Rigorosamente on the road.

Comments are closed.